Le ricette di Mario
raccolta di ricette di cucina nazionali ed internazionali

Questa ricetta è stata visitata 1154 volte.
Vuoi sapere quali sono le ricette più cliccate su questo sito?


Stampa questa ricetta

Cavolini di Bruxelles e carotine
- ricetta pubblicata a febbraio 2015
Categoria: Contorni
Difficoltà: Media - Costo: Medio
Preparazione: 10' - Cottura: 20'

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
• Cavolini di Bruxelles: 400 gr.
• Carote piccole e novelle: 400 gr.
• Brodo vegetale: 1/4 di litro
• Burro: 40 gr.
• Zucchero di canna: 20 gr.
• Sale e pepe: q.b.
ATTREZZATURA per Cavolini di Bruxelles e carotine:
1 tegame - 1 pentola - 2 ciotole - 1 piatto da portata
PREPARAZIONE Cavolini di Bruxelles e carotine:
1. Pulite i cavolini privandoli delle foglie esterne deteriorate, poi lavateli accuratamente; spuntate le carote, pelatele e lavatele. Fate scottare i cavolini in una pentola con acqua salata in ebollizione per 4 minuti, scolateli e metteteli in una ciotola contenente acqua ghiacciata.

2. Nella stessa acqua bollente cuocete le carote per 4 minuti, scolatele e mettetele in un'altra ciotola contenente acqua ghiacciata. In un tegame portate a ebollizione il brodo, con il burro e lo zucchero, mescolando finché lo zucchero sarà sciolto, quindi fate ridurre il liquido alla metà.

3. Unite le carote e fatele cuocere per 6 minuti o finché saranno diventate tenere, aggiungete poi i cavolini, un pizzico di pepe appena macinato e continuate la cottura per altri 5 o 6 minuti a fuoco moderato. Disponete quindi le verdure a piacere sul piatto di portata e servitele calde.

CONSIGLI PRATICI: le carote possono essere tagliate a rondelle una volta cotte. Chi non desidera usare burro e zucchero può realizzare una glassa di questo tipo: fate scottare cavolini e carote come indicato: portate a ebollizione 200 cc d'acqua con una prugna umeboshi e aggiungete poi un cucchiaino di kuzu sciolto in poca acqua fredda. Fate sobbollire per 2-3 minuti, quindi versate su cavolini e carote disposti sul piatto di portata.

SAPEVI CHE...
Glassare un alimento significa generalmente cuocerlo in burro o zucchero, in modo che si rivesta di una patina lucente. Il termine glassa deriva dal francese 'glacer'; si tratta quindi di conferire all'alimento un aspetto simile a quella del ghiaccio. Le glasse si eseguono in ambito sia salato sia dolce.
Ti è piaciuta questa ricetta? Segnalala anche su Google!
I vostri commenti alla ricetta
Non ci sono ancora commenti per la ricetta 'Cavolini di Bruxelles e carotine'.
Inseriscine uno tu!


Di seguito trovi qualche spunto per realizzare un menu completo comprendente la ricetta che stai guardando.
Farai un figurone!
Insalata avocado, papaia...
Insalata avocado, papaia, nociAntipasti
• Difficoltà: Media
• Preparazione: 20'
• Cottura: 0'
Chisciou
ChisciouAntipasti
• Difficoltà: Media
• Preparazione: 75'
• Cottura: 20'
Maccheroni limone e peco...
Maccheroni limone e pecorinoPrimi
• Difficoltà: Semplice
• Preparazione: 10'
• Cottura: 20'
Semolino al latte
Semolino al lattePrimi
• Difficoltà: Semplice
• Preparazione: 5'
• Cottura: 20'
Seppie con patate
Seppie con patateSecondi
• Difficoltà: Media
• Preparazione: 30'
• Cottura: 70'
Pollo al cartoccio
Pollo al cartoccioSecondi
• Difficoltà: Media
• Preparazione: 15'
• Cottura: 120'
Savoiardi al liquore
Savoiardi al liquoreDessert
• Difficoltà: Media
• Preparazione: 15'
• Cottura: 10'
Tarte aux pommes di Tail...
Tarte aux pommes di TailleventDessert
• Difficoltà: Elaborata
• Preparazione: 120'
• Cottura: 30'
Attenzione! Le ricette sopra sono selezionate 'random' dal nostro database.
Aggiornando la pagina, ne potrai visualizzare altre.


Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Continuando la navigazione su lericettedimario.it senza modificare le impostazioni del browser, l'utente accetta tale utilizzo.

Accetta